Ross Daly, Kelly Thoma e Zohar Fresco, il 7 giugno 2016 al Monk

Monk in collaborazione con Errichetta Festival e Smartit, presenta :

Aspettando l'Errichetta Festival :

Ross Daly, Kelly Thoma e Zohar Fresco a Roma

Martedì 7 Giugno al Monk
Ore 21h

Contributo all'attività :
Prevendita - 10€
Prenotazione - 12€
Direttamente al botteghino - 15€

L'Errichetta Festival continua a dirottare su Roma i veri grandi maestri delle musiche tradizionali. Il primo di questa nuova serie di concerti in attesa del Festival riporta in Italia dopo tanti, troppi anni, Ross Daly, incredibile musicista nonché figura centrale della riscoperta delle musiche modali del bacino mediterraneo e del medio-oriente. Questa volta si esibirà insieme a due dei suoi collaboratori più stretti, Kelly Thoma (Grecia) alla lira e Zohar Fresco (Israele) alle percussioni.

Ross Daly

Già molto prima dell'apparizione del fenomeno della « World Music » Ross Daly è uno dei pionieri che capisce l'enorme valore e la grande ricchezza del patrimonio delle tradizioni musicali del nostro pianeta, decidendo di impiegare la propria vita al loro studio e alla loro divulgazione. Di origine Irlandese, Cretese di adozione è un viaggiatore infaticabile, la musica è per lui da sempre « il linguaggio del mio dialogo con quell'essenza che percepisco come sacra ». Questo dialogo lo porta a studiare e incontrare i maestri delle grandi tradizioni modali del medio-oriente, dell'Asia centrale e del Sub-continente Indiano durante viaggi e permanenze in Turchia, India ed Afghanistan. Nello sforzo di assimilarne i segreti più profondi, trova in queste tradizioni da una parte gli archetipi musicali cercati durante tutta la vita, dall'altra la scoperta della nozione di musica non solamente in quanto mezzo per la propria espressione, ma in quanto veicolo per la trascendenza. Dal 1975 fa di Creta la sua base, diventando uno dei più grandi esperti della musica dell'isola pur mantenendo un’intensissima attività concertistica che lo porta ad esibirsi ogni anno in tutte le più importanti sale dei 5 continenti, ed affiancando una prolificissima attività di compositore (più di 35 CD a suo nome).Comporre è per Ross un’attività cruciale nello sforzo di intendere la musica modale non come un repertorio storico a se stante, ma come un patrimonio vivente, che si tramanda ed arricchisce attraverso le nuove generazioni. Nel 1982 Ross Daly crea il Labyrynth Musical Workshop, un’istituzione unica al mondo che permette a studenti provenienti da tutte le parti del mondo di incontrare e studiare ogni anno con i maggiori rappresentanti delle tradizioni di musiche modali che Ross riunisce nel paesino di Houdetsi. Quest'incredibile sforzo educativo e comunitario si rivela cruciale per un intera nuova generazione di musicisti alcuni dei quali già ospiti dell'Errichetta Festival come Sokratis Sinopoulos, Harris Lambrakis e Evgenios Voulgaris.

Kelly Thoma

La virtuosa suonatrice di lira Kelly Thoma è un altro illustre membro di questa nuovo generazione di musicisti Greci. Nata nel Pireo nel 1978, inizia a studiare con Ross Daly dal 1995 e dal 1998 è membro fisso di vari suoi ensemble in tournée internazionali. Al Labyrinth incontra e suona con molti grandi musicisti come il Trio Chemirani, Omer Erdogdular, Derya Turkan, Zohar Fresco, Pedram Khavar Zamini, Dhruba Ghosh, Ballake Sissoko, Erdal Erzincan, Mehmet Erenler,Yurdal Tokcan, Ustad Mohammed Rahim Khushnawaz. Nel 2009 esce il suo primo album da solista: « Anamkhara », seguito da «7 Fish» nel 2015, entrambi composti ed arrangiati interamente da lei.

Zohar Fresco è riconosciuto come uno dei più importanti percussionisti contemporanei. Nato in Israele da un famiglia con radici profonde in Turchia e discendente da Tamburi Isak Fresko, un compositore ebreo-turco vissuto a cavallo dell'otto e novecento, questa eredità è importantissima per lo sviluppo della sua identità musicale. Noto per il suo lavoro pionieristico sul Tof Miriam, un antico tamburo a cornice di provenienza medio-orientale, ma anche per il suo virtuosismo e la sua eccezionale musicalità, Zohar Fresco ha lavorato sia con i più grandi maestri di musica medio-orientale che con voci della creazione contemporanea. È anche un assiduo pedagogo, e sarà presente in Italia nei giorni prima del concerto nel quadro del «Frame Drums Italia Festival» a Montelparo dall’1 al 5 giugno, evento organizzato dal grande virtuoso del tamburello Andrea Piccioni.

Subscribe to our mailing list


SMartit   Fondation Meyer